Sei qui
Home > 2016 > Febbraio

Elezioni Comunali, l’assurda vittoria dell’astensionismo

Le elezioni comunali degli ultimi anni  hanno segnato una progressiva vittoria dell'astensionismo. Un dato che evidenzia un disorientamento di parte dell'elettorato e su cui è necessaria una riflessione. Abbiamo analizzato le ultime cinque tornate elettorali, dal 1993 ad oggi. Le elezioni del 1993 e 1997 hanno registrato un astensionismo intorno al 16,7%, 1047 VS 1261 astenuti rispettivamente. La differenza di numeri è legata all'incremento demografico. Molte nel 1997 le schede bianche, 201. Il 2001 è l'anno che segna il maggior interesse elettorale. Giuseppe Capasso, al secondo mandato, cede il posto a Silvio Carpio che ottiene 3488 preferenze, 52,73% e 6 seggi, seguito dalla

Il sentiero n.3 – Il Monte Somma

  Autore Immagini e Testo Ciro Teodonno Nome Sentiero Il Monte Somma Numero Sentiero 3 Colore Identificativo Verde Distanza 12,2 km Dislivello 500 m Tempo di percorrenza medio 9,30h Difficoltà Alta/EE CAI Traccia KML Download Il sentiero n.3, "il Monte Somma". Tra corvi e poiane e con la testa tra le nuvole ma non troppo! In cima all'antico e scosceso cratere nel rispetto della natura e della tradizione. Ufficialmente il percorso n°3, quello che conduce in vetta al Monte Somma, precisamente su Punta Nasone (m.1.131 slm.) ha inizio ad Ercolano, dalla cosiddetta strada del Vesuvio, via Contrada Osservatorio o, se vogliamo essere più precisi dalla Strada Provinciale del Vesuvio, oggi condivisa col comune degli Scavi che la amministra da quota

Parco Nazionale del Vesuvio: ne parliamo con Ciro Teodonno

Esperto escursionista, autore della rubrica sui Sentieri del Parco presente sul nostro blog, da sempre interessato alle problematiche dell'area vesuviana di cui ne racconta le sfaccettature attraverso le pagine de "Il Mediano", cultore e cronista di tradizioni locali, Ciro Teodonno è qui con noi oggi per parlare del suo grande amore - ci perdoni la moglie, non è nostra intenzione farla ingelosire -, il Parco Nazionale del Vesuvio. “Be' mia moglie sa che la mia relazione con la montagna è precedente alla nostra e tutto sommato si è rassegnata a questa mia passione e accetta, più o meno di buon grado,

Quale futuro per San Sebastiano?

Nel mese di giugno i cittadini saranno chiamati alle urne per decidere la nuova giunta che amministrerà San Sebastiano al Vesuvio per i prossimi, si spera, 5 anni. I candidati, aspiranti alla carica di Primo Cittadino, sono già schierati lungo la linea del via, tesi in attesa del colpo che decreterà  la definitiva partenza della campagna elettorale. Per il momento è un susseguirsi di parole e finte che termineranno presumibilmente domenica 6 marzo.  Questa la data fissata dalla segreteria metropolitana di Napoli del PD per le primarie. Sono 4 i candidati a sindaco per i democratici sansebastianesi. Tanti quanti coloro che hanno

Materiali edili ed amianto, continua l’abbandono selvaggio

Continua indisturbato lo scarico di rifiuti lungo le vie periferche del nostro territorio comunale. Numerosi - ne abbiamo contati circa una ventina - sono i sacchi neri colmi di materiali inerti e di risulta edilizia, abbandonati nell'ultimo periodo, ad esempio, lungo la via Panoramica Fellapane (foto). La strada asfaltata di acceso al sentiero numero 8 del Parco Nazionale del Vesuvio, noto come del "Trenino a Cremagliera", non trova purtroppo la pace che merita. Come lei molte altre arterie comunali prese di mira da delinquenti senza scrupoli che, indisturbati, inquinano la nostra terra e le nostre vite. A poco servono le

Top