Sei qui
Home > News > Primarie del PD, vince la tradizione

Primarie del PD, vince la tradizione

43164Le primarie del PD si sono concluse nella serata di ieri decretando il candidato capolista per i democratici sansebastianesi. A ricoprire la candidatura a primo cittadino sarà Salvatore Sannino, vice sindaco durante la precedente consiliatura e già sindaco per un mese in seguito alla forzata decadenza di Giuseppe Capasso.

Sannino ha una storia politica che comincia da lontano. Fu già capolista nel 2006 di una lista civica che conquistò il 49,94% dei consensi mettendo in seria difficoltà l’allora sfidante Giuseppe Capasso. L’intesa fra i due non tardò però ad arrivare, giungendo pochi mesi dopo con il passaggio di Sannino nelle fila della maggioranza. Si dice ispirato da Kennedy, così come ha dichiarato in una recente intervista. “È bello vivere il proprio paese ma è ancora più bello aiutare il proprio paese a vivere” è l’aforisma simbolo di questa sua nuova avventura. Sannino, sostenuto dalla parte più tradizionalista del PD locale, ha ottenuto 928 preferenze. Voti conquistati con il “porta a porta” dei mesi scorsi.

Di tutt’altra impostazione la campagna elettorale dei due sfidanti, Giuseppe Panico e Gianluca Sannino. I due giovani democrat hanno affrontato gli elettori confrontandosi pubblicamente con loro e cercando di raccogliere nuovi spunti ed idee per il presente ed il futuro di San Sebastiano. Vedono tradite le speranze, lì dove la sfida al rinnovamento sembrava essere la musa ispiratrice del loro programma. Si sono annullati a vicenda ahinoi, non convergendo verso un unico obiettivo pur dicendo sostanzialmente le stesse cose. Giuseppe Panico, il vero avversario di S.Sannino, chiude il conto con 664 voti, Gianluca Sannino con 421 preferenze. Complessivamente è la parte più giovane del partito a vincere con più di 1000 voti racimolati. Ma si sa, ce lo ha insegnato Filippo il Macedone, “divide et impera”. Domenico Ramondino in coda al gruppo, ottiene invece 76 consensi. Un gap significativo, ma un esito tutto sommato dignitoso, essendo la sua notorietà non paragonabile agli altri candidati, nonostante le numerose iniziative svolte sul territorio. Ha il grande merito, se non altro, di averci provato.

Intanto è Napoli a stupire ed a riscattare la tradizione nel segno del rinnovamento. Le primarie partenopee del PD decretano infatti la sconfitta di Bassolino. Di misura, con il 45, 01% di preferenze vince Valeria Valente. “Napoli ha scelto di guardare avanti con una nuova clesse dirigente” ha dichiarato la Valente a scrutinio concluso. Per San Sebastiano non possiamo dire lo stesso, ma siamo solo all’inizio. Occorre attende la composizione della lista democrat e non è escluso che ci siano sorprese.

Lascia un commento

Specify Facebook App ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Top