Sei qui
Home > News > Io non ci sto

Io non ci sto

IMG_4775

In occasione del Raduno di Auto e Moto Storiche del 2 giugno, conclusosi nel Parco Urbano di via Panoramica Fellapane, Don Enzo Cozzolino, Sacerdote del Santuario Diocesano di San Sebastiano Martire, tiene un discorso molto significativo di cui riportiamo i passaggi principali.

Dopo i saluti ed i ringraziamenti iniziali, Don Enzo racconta uno degli aspetti più drammatici del suo sacerdozio: “Negli ultimi dieci anni ho celebrato ben 380 funerali di cui l’87% tutti per tumore o per leucemia. IO NON CI STO. Per me non va bene, penso anche per voi. ” Da qui l’importanza di non voltarsi dall’altra parte davanti alle ingiustizie ed alle malefatte altrui: “Ognuno che sa denunci. Ognuno che vede non può più dire chist nun song e fatt mie. Song e fatt e tutt quant! La legalità, la trasparenza, ma soprattutto ciò che appartiene ad ognuno di noi, credente o non credente, deve essere ad appannaggio di tutti”.

Padre Enzo passa poi a ringraziare il Commissario Prefettizio Dott. Ferdinando Santoriello per aver garantito nell’ultimo anno la presenza dello Stato sul territorio comunale. Si rivolge infine al nuovo Sindaco, che ha ora il volto ed il nome di Salvatore Sannino, cui augura di poter essere il Sindaco di tutti. “La gente, continua Don Enzo, ha bisogno di risposte concrete, di percorsi fatti insieme, di percorsi di pace, di percorsi dove la storia di ognuno abbia la sua verà dignità”. Conclude infine ringraziando quelli che definisce i colosssi di San Sebastiano: ” Chi sono i Colossi di San Sebastiano? I nostri ammalati. Gli ammalati di San Sebastiano amano questa terra e vogliano che questa terra torni a risplendere come loro la ricordano”.

Sul nostro canale YouTube, l’intervento completo.

 

Un commento su “Io non ci sto

Lascia un commento

Top