Sei qui
Home > Posts tagged "politica"

Grazie Gennaro!

La vigilia di Natale apprendo via social della scomparsa di Gennaro Di Paola. Non ho avuto mai il piacere di conoscerlo di persona, eppure so molto di lui. So del suo amore per Massa di Somma, per un territorio, quello vesuviano, che sempre decantava e difendeva, per la politica, quella vissuta sul campo da combattente durante e dopo la guerra. Gennaro era per me una figura affascinante e misteriosa, patrimonio di esperienza e di memoria. Da seguire con rispetto, in silenzio. Ricordo di una sua intervista pubblicata in rete tempo fa, il viso scarno e spigoloso in primo piano, una libreria

A me lacrimavano gli occhi e bruciava la gola. Io vi maledico!

L'ultimo accorato appello giunge su una pagina FB e porta la firma di Enza: "Ma quello che dico io e che so pensano in tanti, è molto difficile mettere un controllo, che so una macchina dell' esercito sul posto per evitare che ogni mattina brucino? Ma i figli ce li avete?". Qualche giorno prima, il 9 settembre, Claudio scriveva: "Ore 6,45 zona via Parco del Sole si avverte una intensa puzza di bruciato (plastica o gomma). Purtroppo il fenomeno si ripete specialmente nei festivi". Sara commentava preoccupata: "Era un forte odore di plastica bruciata. A me lacrimavano gli occhi e

Elezioni amministrative, sfida a due

Oggi finalmente si è sciolto il nodo sugli schieramenti che alle elezioni amministrative di giugno si contenderanno la gestione della casa comunale. Le molte ambizioni messe in campo gli scorsi mesi, quando era impossibile passeggiare per il centro senza essere accalappiati da aspiranti candidati o presunti sindaci, si sono rivelate inconsistenti e vane (cfr. Quale futuro per San Sebastiano?, Elezioni comunali, il punto della situazione). Mai una volta che si parlasse di progetti per San Sebastiano. Come se le poltrone potessero da sole garantire i servizi ed assicurare futuro ad un paese che vive ormai solo di ricordi e di passato.

Elezioni comunali, il punto della situazione

A distanza di più di un mese dalle primarie del PD facciamo il punto della situazione per meglio capire come evolvono le dinamiche per elettorali. Ci sono importanti novità rispetto al precedente articolo in cui ci interrogavamo su quale futuro potesse avere la nostra cittadina. I nodi ora vengono al pettine e l'ansia del 5 giugno comincia a farsi sentire generando nuove tensioni: ci sono le liste da completare e depositare, equilibri in molti casi ancora da raggiungere. I democratici escono dalle primarie completamente sfaldati. Salvatore Sannino, nonostante il successo conseguito evidentemente non convince e genera molti malumori fra la

San Sebastiano, si alzano i toni della competizione politica

Concluse le primarie del PD, a San Sebastiano al Vesuvio comincia un nuovo corso di sterili attacchi che alzano ulteriormente i toni della competizione politica. Lunedì  ha fatto la comparsa per le vie del paese un manifesto a firma di un presunto "gruppo di persone" raccolte nella sconosciuta "Associazione Ricreativa San Sebastiano Liberi". Scrivono di frequentare la piscina di via degli Astronauti e di essere piuttosto infastiditi dalla presenza costante all'interno dell'edificio di Salvatore Sannino, candidato a sindaco per il PD, e di Giuseppe Capasso, primo cittadino "decaduto". Costoro frequenterebbero la piscina non tanto per finalità sportive, ma di propaganda politica. Va bene

Elezioni Comunali, l’assurda vittoria dell’astensionismo

Le elezioni comunali degli ultimi anni  hanno segnato una progressiva vittoria dell'astensionismo. Un dato che evidenzia un disorientamento di parte dell'elettorato e su cui è necessaria una riflessione. Abbiamo analizzato le ultime cinque tornate elettorali, dal 1993 ad oggi. Le elezioni del 1993 e 1997 hanno registrato un astensionismo intorno al 16,7%, 1047 VS 1261 astenuti rispettivamente. La differenza di numeri è legata all'incremento demografico. Molte nel 1997 le schede bianche, 201. Il 2001 è l'anno che segna il maggior interesse elettorale. Giuseppe Capasso, al secondo mandato, cede il posto a Silvio Carpio che ottiene 3488 preferenze, 52,73% e 6 seggi, seguito dalla

Quale futuro per San Sebastiano?

Nel mese di giugno i cittadini saranno chiamati alle urne per decidere la nuova giunta che amministrerà San Sebastiano al Vesuvio per i prossimi, si spera, 5 anni. I candidati, aspiranti alla carica di Primo Cittadino, sono già schierati lungo la linea del via, tesi in attesa del colpo che decreterà  la definitiva partenza della campagna elettorale. Per il momento è un susseguirsi di parole e finte che termineranno presumibilmente domenica 6 marzo.  Questa la data fissata dalla segreteria metropolitana di Napoli del PD per le primarie. Sono 4 i candidati a sindaco per i democratici sansebastianesi. Tanti quanti coloro che hanno

Top