Sei qui
Home > News

COVID-19, il drammatico messaggio di una nostra lettrice

Pubblichiamo di seguito un messaggio giunto alla nostra casella di posta da parte di una nostra lettrice. Fa veramente rabbia pensare che molte delle terapie mediche in corso siano stare sospese in un momento tanto drammatico. Che l'attenzione verso i malati di COVID-19 sia ad un livello tale, da non lasciare il giusto spazio a tutti gli altri pazienti, che pure necessitano di cure ed attenzioni. Un'esperienza quella della nostra lettrice che abbiamo avuto modo di appurare direttamente e denunciata anche dalle pagine di alcuni quotidiani nazionali (cfr. la Repubblica 28-marzo 2020- pg. 17 - Gli ospedali congelano visite ed

Covid-19, probabile un secondo caso di contagio

Il Sindaco Salvatore Sannino ai microfoni di Mattin8 Intervento stamattina del sindaco di San Sebastiano al Vesuvio Salvatore Sannino ai microfoni di Mattin8, programma di Canale 8 condotto dall’ottimo Salvatore Calise. L’occasione è propizia al primo cittadino per fare il punto dei contagi Covid-19 sul nostro territorio: “Abbiamo soltanto un caso che è stato contagiato dal Corona virus, un solo caso – precisa il Sindaco -, un altro è in fase di accertamenti sanitari, probabilmente stamattina gli praticavano il tampone a domicilio.” La buona notizia è che il cittadino contagiato sembra star bene: “Ringraziando Dio è stabile - continua Sannino - pur

Decreto “cura Italia”, io speriamo che me la cavo

Quasi 25 miliardi gli euro messi a disposizione con un decreto legge, in discussione nelle sue fasi finali stamattina, al fine di fronteggiare economicamente i numerosi disagi legati all’emergenza Covid-19. Circa 10 sono i miliardi destinati agli ammortizzatori sociali per sostenere per un massimo di 9 settimane i lavoratori dipendenti costretti a casa. Tre i miliardi per sanità e protezione civile. Sospensione degli obblighi fiscali e contributivi. Scendiamo un attimo nel merito del decreto, basandoci sulle informazioni pubblicate questa mattina da Il Corriere della Sera e La Repubblica, cercando di fare una sintesi e capirci qualcosa di più. Sanità e personale medicoPagamento maggiorato delle ore

Il Covid-19 a San Sebastiano, primo caso di contagio

Una deserta via Principessa Margherita E’ di qualche ora fa la nota pubblicata sulla pagina Facebook “Un Sindaco per San Sebastiano Salvatore Sannino” con la quale il primo cittadino informa di un caso di contagio da corona virus, Covid-19, sul nostro territorio. Volendo essere obiettivi e considerando il tipo di virus con cui abbiamo a che fare, è inevitabile che comincino a verificarsi casi di contagio anche qui a San Sebastiano. Ormai il fenomeno riguarda il vesuviano già da un po’ di giorni, basti pensare agli annunci diramati la scorsa settimana dai sindaci dei paesi limitrofi San Giorgio a Cremano ed Ercolano. Bisogna

Il segno premonitore di San Sebastiano

E’ dura. Lo ammetto. Il Corona virus ci ha colti di sorpresa. Nonostante le tante immagini che giungevano dalla Cina, in pochi si erano posti il problema di cosa stesse accadendo. Nessuno poteva immaginare che i prossimi a fare i conti con chiusure e quarantena saremmo stati proprio noi. Eppure se tutto ha un senso in questo mondo e poco o nulla accade per caso, qualche segnale forse l’abbiamo avuto. Almeno noi san sebastianesi. Non accadeva da tempo infatti che la processione del nostro Santo Patrono (video) si interrompesse così all’improvviso per una pioggia che anzicchè ridursi, come le previsioni

Buon 2020, gli auguri del Sindaco Sannino

Giungono via web quest'anno gli auguri del Sindaco di San Sebastiano al Vesuvio Salvatore Sannino e dell'intera amministrazione comunale. L'occasione è propizia al Primo Cittadino per stendere un bilancio di quanto fatto nel corso del 2019 e delle nuove sfide che si prospettano per il 2020. Sintetizzando il discorso che potete seguire integralmente visualizzando il video allegato sopra, ecco gli obiettivi che il Sindaco riporta come raggiunti nel 2019: Messa in sicurezza dei plessi scolastici attraverso l'adeguamento dei sistemi antincendio. Sistemazione del tappetino stradale in varie arterie comunali. Nuova rotonda fra via Astronauti e via delle Industrie con una sensibile riduzione

Non Vedo, Non Sento, Non Rischio

In vista del passaggio al nuovo anno, scatta l'allerta per l'uso improprio dei botti e dei fuochi d'artificio. La diffusa consuetudine di festeggiare l'arrivo del nuovo anno con petardi, botti e fuochi pirotecnici di vario genere, mette in pericolo la sicurezza dei cittadini e degli animali. A finire nel mirino non sono solo i cosiddétti "fuochi illegali", ma anche i materiali esplodenti di libera vendita perchè possono provocare notevoli danni a chi li maneggia. Una nuova informativa diramata dal Sindaco di San Sebastiano, Salvatore Sannino, e pubblicata sul sito ufficilaie del comune, invita pertanto la Cittadinanza ad "evitare l'uso e

Grazie Gennaro!

La vigilia di Natale apprendo via social della scomparsa di Gennaro Di Paola. Non ho avuto mai il piacere di conoscerlo di persona, eppure so molto di lui. So del suo amore per Massa di Somma, per un territorio, quello vesuviano, che sempre decantava e difendeva, per la politica, quella vissuta sul campo da combattente durante e dopo la guerra. Gennaro era per me una figura affascinante e misteriosa, patrimonio di esperienza e di memoria. Da seguire con rispetto, in silenzio. Ricordo di una sua intervista pubblicata in rete tempo fa, il viso scarno e spigoloso in primo piano, una libreria

A me lacrimavano gli occhi e bruciava la gola. Io vi maledico!

L'ultimo accorato appello giunge su una pagina FB e porta la firma di Enza: "Ma quello che dico io e che so pensano in tanti, è molto difficile mettere un controllo, che so una macchina dell' esercito sul posto per evitare che ogni mattina brucino? Ma i figli ce li avete?". Qualche giorno prima, il 9 settembre, Claudio scriveva: "Ore 6,45 zona via Parco del Sole si avverte una intensa puzza di bruciato (plastica o gomma). Purtroppo il fenomeno si ripete specialmente nei festivi". Sara commentava preoccupata: "Era un forte odore di plastica bruciata. A me lacrimavano gli occhi e

Referendum Costituzionale, il voto dei sansebastianesi

In linea con il trend nazionale, anche i cittadini di San Sebastiano si sono nettamente schierati a favore del NO (65,43%). Ampia la partecipazione elettorale che ha visto recarsi alle urne il 67,20% della popolazione (4919 elettori su 7319 aventi diritto al voto). Le schede bianche sono appena 9 (0,18%), quelle nulle 24 (0,24%). Nessuna contestazione si è verificata a seggi per cui tutte le schede risultano assegnate. I sostenitori sansebastianesi del SI incassano dunque una dura sconfitta racimolando appena il 34,57% delle preferenze. Fonte: Ministero dell'Interno

1 2 3 7
Top