Sei qui
Home > News > 2021, gli auguri del Sindaco Sannino

2021, gli auguri del Sindaco Sannino



Anche quest’anno, sulla scia di quanto fatto per il 2020 (clicca qui), giungono via web gli auguri del Sindaco Salvatore Sannino.

Il discorso prende il via dai doverosi ringraziamenti, cui ci associamo, a tutti coloro che si sono distinti per l’impegno in prima linea nella lotta contro il COVID-19.

Parte poi il bilancio di quanto fatto in rispetto agli obiettivi enunciati lo scorso anno. Le priorità individuate erano: scuola, viabilità, sicurezza e riqualificazione urbana.

Di seguito le attività avviate o portate a compimento:

  • Adeguamento antincendio di tutti gli edifici che ospitano le scuole dell’obbligo.
  • Nuove aule e percorsi sicuri anti-COVID.
  • Miglioramento degli accessi agli istituti scolastici con la progettazione di un parcheggio in via Falconi che avrà anche la funzione di “area di attesa” per la Protezione Civile.
  • Progetto di riqualificazione di strade e marciapiedi della periferia grazie ad un finanziamento della regione Campania. Sono già in fase di completamento via Macedonio Melloni e via Caroselli (a proposito, ci sarà un nuovo abbattimento selvaggio di tutte le piante di pinus pinea presenti lungo quest’ultima arteria). Interessate da interventi di riqualificazione anche via Casagnolella e via Cianciulli.
  • Passi in avanti sull’allargamento di via Valente: migliorato il collegamento con la città di Napoli.
  • Riapertura di Piazza Belvedere restituita in una nuova veste più accogliente e moderna con spazi per bambini, famiglie e nonni (La piazza post intervento di “riqualifica” merita un articolo a parte che pubblicheremo il prima possibile).
  • Realizzazione di un nuovo impianto di videosorveglianza cittadino. L’intervento è prossimo al completamento e fornirà alle forze dell’ordine dei nuovi e più moderni strumenti a garanzia della sicurezza urbana.
  • Intervento di riqualificazione del parco urbano di via Panoramica con nuovi giochi e giostrine per i bambini.
  • Sdemanializzazione delle aree dell’ex vasca di San Sebastiano presso Parco del Sole. Sottoscritto un protocollo di intesa con l’agenzia del demanio. Le aree sono state trasferite al comune.
  • Inizio dei lavori di realizzazione della cittadella del pane nell’ex villa Vollaro confiscata alla camorra. La realizzazione sarà effettuata grazie ai fondi europei del POR FESR Campania destinati ai progetti strategici. Previsto il coinvolgimento di associazioni, giovani, imprese.
  • Impegno alla legalità: visita e riconoscimenti del prefetto di Napoli Dott. Marco Valentini.
  • Stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili.
  • Tirocini di formazione per i giovani del territorio.
  • Adesione al progetto Ripam che porterà nuove risorse umane al comune.

Per il nuovo anno
previsti i seguenti interventi:

  • Riqualificazione della viabilità cittadina con il ripristino della carreggiata e dei marciapiedi di: via Galilei, viale degli Ulivi, via dei Platani, via della Pace, via dello Zodiaco, via Plinio, via Ammendola, via Palmieri e via Tufarelli.
  • Efficientamento della pubblica illuminazione con l’installazione di nuove lampade a led partendo da via Figliola, via Libertà e via Roma per poi proseguire su altre strade cittadine.
  • Elaborazione di un progetto che coinvolga associazioni e soggetti privati per la gestione del parco urbano.
  • Assegnazione con riscatto delle aree dell’ex vasca di San Sebastiano alle famiglie interessate.
  • Completamento cittadella del pane.

Quanto realizzato, conclude il Sindaco, evidenzia come tutto il lavoro svolto sia stato improntato su di una seria programmazione che ha consentito di intercettare i finanziamenti messi in campo. Non manca la stoccata all’opposizione (il riferimento a Gennaro Manzo ed ai sui interventi in video degli ultimi tempi, non è esplicito, ma chiaro) che si ostinerebbe a raccontare “storielle”.

Il discorso si conclude poi con uno sguardo volto alle elezioni comunali che si terranno nel mese di maggio ed evidenzia l’esplicita volontà di Sannino di assicurare continuità al suo mandato: “su questi presupposti vogliamo continuare il nostro impegno per San Sebastiano al Vesuvio”.

Infine la necessità di ripartire dal vaccino anti-COVID che, come ribadito anche dal Presidente della Repubblica Mattarella, è un atto necessario di responsabilità individuale e collettiva.

Condividi post

Lascia un commento

Top